• Spedizioni e Resi

  • Enosearcher motore di ricerca vini

  • Partner

    Partner

  • Prezzo scontato

Vino Bianco Frizzante Sui Lieviti Vigneti delle Dolomiti IGT Nosiola Belle Biologico Tappo a Corona 2020 - Poli Francesco

SITNPOLNO20

Prodotto da uve Nosiola in purezza raccolte dai vigneti sovrastanti il lago di Santa Massenza; data la posizione collinare molto esposta al sole e a correnti d’aria è stato possibile ridurre i trattamenti al minimo e solo con l'utilizzo di sostanze naturali. Il vino maturazione sui lieviti fini in vasche di acciaio inox e in primavera viene imbottigliato e rifermenta con l'aggiunta di mosto di Vino Santo Trentino in fermentazione con i propri lieviti spontanei. Il Nosiola Belle frizzante presenta dunque un leggero deposito sul fondo e si può scegliere di decantarlo in una caraffa oppure gustarlo nella maniera più rustica agitandolo leggermente. Per la chiusura viene utilizzato il tappo corona, spumante inserito nel progetto Bollicine da Uve Italiane, Vini dell'Angelo e Interpretazioni.

12,21 €
9,21 € Risparmia 3,00 €
Spedito in 24/72h
Quantità
Prodotto Disponibile

Descrizione

Santa Massenza è un confine e, come tutti i confini, unisce: il clima del sud incontra quello continentale, le piante mediterranee convivono con quelle alpine. E’ in questo piccolo paese di rinomata tradizione viticola e distillatoria che è situata l’ Azienda Agricola e la Distilleria di Francesco e Alessandro Poli. Dal 1998 i vigneti vengono coltivati in agricoltura biologica, da qualche anno si utilizzano i preparati e le tecniche dell’agricoltura biodinamica.

Con la Nosiola, unica varietà autoctona trentina a frutto bianco da cui si producono il “Nosiola Sottovi”, il Majano e il Vino Santo Trentino “i Nosioi” è stato reimpiantato un antico vigneto in località Sottovi, sulle colline sovrastanti il lago. Vigneti che dovevano essere coltivati a Nosiola da Vino Santo anche qualche secolo fa leggendo alcuni storici riferimenti: Scrive Pincio Giano Pirro negli “ Annali, ovvero cronache di Trento “ del 1648:

“… un banchetto molto più fastoso e ricco di portate di vini venne predisposto il 12 settembre 1536, per l’arrivo a Trento di re Ferdinando … venivano serviti , di norma, vini dolci, tra i quali primeggiavano il Moscato, il Bianco di Calavino… l’insuperabile Vino Santo, prodotto sui colli di Santa Massenza”.

Il Vino Santo rappresenta una felice sintesi di storia, tradizione, qualità e territorio dove la pazienza la fa da padrone, bisogna attendere diversi anni perché il nostro vino maturi nelle botti di rovere e acacia dando il meglio di se stesso. Nei vigneti attorno al paese vengono coltivati i vitigni a bacca rossa, la Schiava, il Rebo, il Lagrein ed il Cabernet Sauvignon. Alcuni anni fa in località Naran, a 550 metri ai piedi del Monte Gazza e della Paganella, sono stati piantati dei vitigni naturalmente resistenti e che quindi non necessitano di alcun trattamento antiparassitario. Bronner e Solaris per dar vita al “Naranis”, un vino di montagna a impatto zero.

“Dalla vendemmia 2019 nasce il Massenza Belle che ho creato per valorizzare la Peverella, vecchio vitigno quasi scomparso, ma storicamente presente. Successivamente alla spumantizzazione in autoclave, ho voluto introdurre il metodo familiare rifermentando lo stesso vino con l’aggiunta di mosto di Vino Santo Trentino. Con la vendemmia 2014 la stessa vinificazione l’ho riportata sulla schiava”

                                                                                                                                                                                                                                                     Alessandro Poli

Dettaglio Prodotto
SITNPOLNO20

Scheda Tecnica

Produttore
Consorzio Vignaioli del Trentino
Prodotto in
Italia
Regione
Trentino-Alto Adige
Formato Bottiglia
750 ml
Annata
2020
Vitigni
Nosiola 100%
Gradazione Alcolica
11.5%
Biologico
Si
Allergeni
Anidride solforosa e solfiti in conc. sup. a 10mg/kg
Abbinamenti
Piatti Vegetariani