Barolo DOCG 750 ml - Mirafiore
Reference: E4-4HXN-67NK
Prodotto Disponibile

Barolo DOCG 750 ml - Mirafiore

Reference: E4-4HXN-67NK
Prodotto Disponibile
47,54 €
Quantità

Aggiungi alla Lista desideri Aggiunto alla Lista desideri
  • WhatsApp
  • Facebook Messenger
  • Telegram
  • Mail

Il Barolo Mirafiore affina per due anni in botti di rovere di media e grande capacità. Al termine del secondo anno il vino effettua un ulteriore periodo di affinamento in bottiglia prima di essere immesso al consumo. La lunga macerazione e i ridotti travasi effettuati durante l’affinamento consentono di anticipare lo sviluppo di aromi terziari ancor prima del’imbottigliamento. Un  Barolo del tipico colore rosso granato con note di spezie come la noce moscata, l’alloro, il pepe nero, la frutta rossa matura e la liquirizia. In bocca è vino ricco e corposo, con tannini potenti ed armonici e con un’acidità vivace che favorisce un finale lungo. Ideale l'accostamento a piatti di carni rosse succulente e a formaggi di lunga stagionatura, ma può accompagnare le conversazioni di fine pasto.

Nel 1878 Emanuele Alberto Guerrieri conte di Mirafiore, figlio del primo Re d’Italia, fonda la Casa E. di Mirafiore con i suoi tenimenti in Barolo e Fontanafredda ottenendo negli anni uno straordinario successo fino al periodo della Prima Guerra Mondiale. Successivamente, intorno all’anno 1930, una cattiva gestione, combinata all’arrivo della fillossera, portò al suo fallimento. Il marchio Mirafiore venne acquistato dalla famiglia Gancia di Canelli, mentre il marchio Fontanafredda veniva acquistato dalla Monte dei Paschi di Siena e avrebbe rappresentato negli anni successivi la storia del Barolo moderno. Solo nel 2009 grazie all’intervento di Oscar Farinetti si è riusciti a ridare vita all’azienda emblema di Barolo e più specificatamente di Serralunga d’Alba. 

La tenuta si trova nel cuore delle Langhe su quei paesaggi vitati riconosciuti, nel 2014, come patrimonio mondiale dell’UNESCO per l’eccezionale valore universale del paesaggio agricolo.

Siamo in una delle colline più famose del mondo, rinomata per le ricchezze della terra e la sua vocazione per la produzione del vino, e per l’abile intervento dell’uomo per la conservazione e la valorizzazione dei doni della natura.

I 120 ettari di proprietà si trovano nei comuni di Serralunga d’Alba, la maggior parte dei quali nei pressi della cantina, nella sottozona di Fontanafredda, e Barolo ad un’altitudine compresa tra i 300 e i 480 metri sul livello del mare. Mirafiori ha il vanto di possedere due dei migliori cru dell’area denominazione del Barolo DOCG, Lazzarito e Paiagallo che lavora in maniera biologica, senza l’utilizzo di prodotti di sintesi, garantendo massima sostenibilità, rispetto dell’ambiente e qualità del prodotto finito.

E4-4HXN-67NK
6 Articoli
2019-04-23

Scheda tecnica

Regione
Piemonte
Denominazione
Barolo DOCG
Vitigni
Nebbiolo 100%
Gradazione Alcolica
14
Momento per degustarlo:
Davanti al Camino
Abbinamenti
Carni rosse succulente e saporite, formaggi a lunga stagionatura
Produttore
Casa di E. Mirafiore & Fontanafredda srl
Temperatura di Servizio
18°
Formato Bottiglia
750 ml

Riferimenti Specifici

E4-4HXN-67NK
Prodotto Disponibile
Potrebbe anche piacerti

4 altri prodotti della stessa categoria:

Vallarom
E’ il vitigno a bacca nera forse più importante della bassa Vallagarina. Ricerche effettuate recentemente dimostrano che il Lambrusco F.F. ha forti legami filogenetici con viti selvatiche trovate nei boschi della valle. Vallarom lavora le uve raccolte in acciaio inox per poi affinare il vino...
E’ il vitigno a bacca nera forse più...
10,74 €
Cascina Melognis
Il Pelaverga coltivato fin dal XV secolo sulle aree collinari attorno a Saluzzo, antica capitale dell'omonimo Marchesato, non è da confondere con il Pelaverga da cui si ricava il Verduno Pelaverga Doc: si tratta infatti di vitigni omonimi ma differenti e che non condividono alcuna parentela...
Il Pelaverga coltivato fin dal XV...
8,52 €
Zeni
Varietà coltivata da sempre nel Campo Rotaliano, negli ultimi trent’anni è stata lentamente abbandona per lasciar posto al Teroldego. Attualmente esiste un vecchio vigneto sul comune di Mezzolombardo in località Giare dal quale Zeni ha raccolto l’uva di questa vendemmia. L’azienda ha inoltre...
Varietà coltivata da sempre nel...
10,00 €
Sandro Fay
La “Costa Bassa” parte dal fondovalle e arriva fino a 450 m. slm, nel comune di Teglio in Valgella. le particolari condizioni climatiche della zona rendono la buccia dell’acino più sottile e nell’uva troviamo acidità medio-bassa e tannino morbido. Da questa zona nasce il vino più immediato...
La “Costa Bassa” parte dal...
14,43 €