• Spedizioni e Resi

  • Modalità di pagamento

  • Partner

    Partner

"Cidre du Saint Bernard" Sidro Metodo Ancestrale 2021 - Maley

SIAOMALBE21

Prodotto da un misto di mele Haute Savoie-Croison de Boussy, Reine de Renetta, Franc Roseau, Vallée d'Aoste-Raventze raccolte in Valle d’Aosta nei comuni di Saint Marcel e La Salle nella Valdigne e da Haute Savoie: nel comune du Servoz nella Valle di Chamoni. Le mele vengono raccolte a mano dalle piante centenarie, vengono poi portate nella sede della Novalaise, dove vengono tritate e pigiate mediante l’uso di un torchio a rulli continuo: il fresco mosto ottenuto, viene fatto decantare al freddo e successivamente travasato. La fermentazione è spontanea. Raggiunti i 2,5% vol di alcol, la botte viene raffreddata e filtrata, si procede quindi alla messa in bottiglia del nuovo sidro e al raggiungimento di 3,5/4% vol si procede a pastorizzare senza nè degorgiare nè aggiungere coadiuvanti.

9,02 €
Spedito in 24/72h
Quantità
Prodotto Disponibile

Descrizione

Con il sidro di mele Maley Montblanc, in Valle d’Aosta Gianluca Telloli, supportato da Emidio Martino e Paolo Bertola, torna a riproporre un'antica bevanda tradizionale che per secoli è stata presente sulle tavole in tanti villaggi alpini. Questo progetto innovativo nasce dalla passione per le mele e per l’effervescenza in tutte le sue forme,dall'amore per i paesaggi alpini e dal rispetto per la biodiversità custodita da generazioni di agricoltori giardinieri delle Alpi. Maley oggi è un sidro prodotto nel pieno rispetto delle tradizioni alpine della Valle d'Aosta e della Valle di Chamonix.

Maley è l’antico nome con cui veniva chiamata la mela coltivata in Valtournenche, ai piedi del Cervino – Matterhorn in Valle d’Aosta ed uno degli antichi nomi dati al Monte Bianco nella Valle di Chamonix. Sita nel cuore della Valle d’Aosta, nel comune di Brissogne, questa azienda ha come prerogativa quella di portare la bellezza e l’armonia dei secolari alberi del Monte Bianco e del Cervino-Matterhorn in ogni bottiglia. Con questo progetto Gianluca ha contribuito a salvare dall’estinzione alcune antiche varietà di mele: Raventze, Renetta di Antey, Barbelune e Groin de Veau.

"Per fare un grande vino dobbiamo avere le giuste varietà d'uva, per il sidro mele adatte ad uno specifico terroir. Dolci, amare, acide, le diverse varietà di mele possono drare delle straodinarie basi per un grande sito. Generazioni di uomini di montagna grazie all'attenta osservazone delle piante hanno selezionato le migliori varietà di mele e pere adatte a sopravvivere nell'estremo ambiente alpino. Tra la Valle di Chamonix e la Valle d'Aosta ai piedi del Monte Bianco ho recuperato5 varietà di mele e 2 di pere, conosco ogni pianta dietro la quale c'è sempre stata una storia che la caratterizza: fatta di donne , di uomini e stagioni.Gli alberi hanno un'età media superiore agli 80 anni e tuttora plasmano in modo armonico lo spettacolare paesaggio delle Alpi, da loro ricavo un'indicazione precisa, mantenere vive le antiche pratiche agronomiche nel rispetto della biodiversità ereditata dai nostri vecchi per ottenere un prodotto di grande qualità e salvarlo dall'oblio".

Dettaglio Prodotto
SIAOMALBE21

Scheda tecnica

Produttore
Maley
Prodotto in
Italia
Regione
Valle d'Aosta
Formato Bottiglia
750 ml
Annata
2021
Gradazione Alcolica
5%
Temperatura di Servizio
8/10 °C
Biologico
No
Allergeni
Anidride solforosa e solfiti in conc. sup. a 10mg/kg
Abbinamenti
Selvaggina
Denominazione
n.d.